Il genere Uebelmannia - La Casa delle Grasse

La Casa delle Grasse
la passione per le piante succulente
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il genere Uebelmannia

Schede generi S - Z

Uebelmannia è un genere di cactaceae così chiamato in onore del vivaista svizzero Werner Uebelmann che aveva finanziato alcune spedizioni che avevevano scoperto una serie di interessanti e nuovi cactus sudamericani e di introdurli in seguito in coltivazione. E' stato descritto recentemente da Albert Buining nel 1967 prendendo a riferimento Parodia gummifera (U. gummifera) come il tipo del genere descritta nel 1950 da Curt Backeberg e Otto Voll. Uebelmannia  è un genere di cactus originario dello stato del sud-est del Brasile di Minas Gerais e comprende tre specie che, ad eccezione di U. gummifera sono praticamente estinte in natura. Tuttaia è ancora difficile riproporre una classificazione definitiva del genere per le incertezze tassonomiche derivanti dalla forte variabilità locale nella morfologia all'interno delle specie di Uebelmannia. U. buiningii cresce a circa 1.200 metri s.l.m. sulla Serra Negra su terreni di sabbia grossolana di quarzite. U. gummifera cresce su terreni di sabbia quarzifera nella Serra Negra e nella Serra do Ambrósio ad altitudini comprese tra i 900 ed i 1.600 metri s.l.m.. Uebelmannia pectinifera cresce nella Serra do Espinhaçora ad altitudini comprese tra i 650 e i 1.350 metri s.l.m. su terreni rocciosi.

Sono piante globose, solitarie generalmente di colore verde, verde bruno tendente al viola, con molte coste, piene di spine e con areole assai ravvicinate. U. pectinifera ha una linea continua di spine che corrono la lunghezza delle nervature e assomigliano molto ad un piccolo pettine dai denti molto fini che è posizionato su una palla viola. Hanno fiori gialli, piuttosto piccoli, di solito meno di 25 mm. di diametro che compaiono in tarda primavera-estate. Sono piante ancora costose in quanto difficili da propagare e da coltivare in quanto sono dei cactus tropicali che amano caldo, umidità e devono essere umidificate in estate. Per questi motivi devono essere coltivate su substrato molto minerale e ben drenato con annaffiature regolari durante la stagione vegetativa e completamente sospese in inverno. Uebelmannia ama il caldo durante tutto l'anno e la temperatura non deve mai essere inferiore ai 12 °C tuttavia in estate è bene non esporla al sole diretto del mezzogiorno e del primo pomeriggio. In conseguenza delle difficoltà di coltivazione spesso la troviamo innestata. La riproduzione avviene esclusivamente a mezzo di seme.


Famiglia: Cactaceae

Genere: Uebelmannia


Specie:

Uebelmannia buiningii Donald
Uebelmannia gummifera (Backeb. & Voll) Buining
Uebelmannia pectinifera Buining

Uebelmannia pectinifera Buining
Uebelmannia pectinifera Buining
© 2006-2017 Mauro Zuntini e relativi fornitori
Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu