Cactaceae Juss. 1789 - La Casa delle Grasse

LA CASA DELLE GRASSE
FOLLOW
LA CASA DELLE GRASSE
Vai ai contenuti

Cactaceae Juss. 1789

Le famiglie botaniche
La famiglia delle Cactaceae Juss. (Cactaceae de Jussieu, 1789) la cui descrizione è stata pubblicata il 4 agosto 1789 in Genera Plantarum di Carlo Linneo, è più comunemente nota come la famiglia dei cactus. E' una famiglia che è caratterizzata dal fatto che la maggior parte delle piante solitamente sviluppano spine, che altro non sono che foglie modificate evolutivamente. Le piante comprese in questa famiglia assumono forme molto diverse, con fusti colonnari (eretti o prostrati),  globosi, rampicanti, ricadenti, con foglie quasi sempre trasformate in spine. E' una famiglia, che fatta eccezione per Rhipsalis (nativa sia dell'Africa che dell'Asia) è endemica del continente americano (sia America del Nord sia America del Sud, dal Canada meridionale fino alla Patagonia), anche se varie specie sono state introdotte e si sono naturalizzate nelle zone più calde degli altri continenti. Nel continente americano, anche se sono sparse in quasi tutto il territorio, troviamo il maggior numero di specie e di piante nelle zone climatiche secche tra i 35 gradi di latitudine Nord e i 35 gradi di latitudine sud al di fuori della umida regione dell'Amazzonia equatoriale. E' una famiglia che colonizza habitat molto diversi tra loro.
L'habitat infatti può essere quello delle aree desertiche e predesertiche quasi senza precipitazoni, come le parti del deserto di Atacama nel nord del Cile, oppure quello delle aree tropicali ove possono cadere anche più di 2000 mm. di pioggia all'anno, come ad esempio le isole caraibiche ove troviamo Melocactus. Per quanto riguarda l'altitudine troviamo Cactaceae a partire dal livello del mare fino anche ad oltre 5.000 metri di altezza del territorio andino. Questa grande varietà di territori  ad altezze diverse comprende quindi anche piante che possono vivere e sopportano molto bene, in determinate condizioni, basse temperature.
The Cactaceae, descriptions and illustrations of plants of the cactus family
Echinocereus sp.
La famiglia delle Cactaceae comprende quattro sottofamiglie: due sottofamiglie che raggruppano le specie più primitive e che hanno ancora foglie (Maihuenioideae P. Fearn e Pereskioideae K. Schum.), la sottofamiglia Opuntioideae K. Schum., con spine, glochidi e foglie e per finire la sottofamiglia morfologicamente più complessa delle Cactoideae Eaton. Quest'ultima sottofamiglia comprende circa l'80% delle specie della famiglia.
Questa suddivisione è frutto della diversificazione delle piante a seguito del loro processo di evoluzione che ha portato alla presenza di una molteplicità di forme.
Le piante della sottofamiglia Pereskioideae  sono arbusti o alberi con foglie sottili, larghe, dall'aspetto ordinario e tronchi duri, legnosi, ma non succulenti. Sono queste specie non adatte a vivere in condizioni estreme, molto secche e calde.
Le sottofamiglie Maihuenioideae e Opuntioideae contengono specie di piante con  foglie piccole, ma ancora facilmente visibili ed sono piccole, ma possono anche divenire alberi.
La sottofamiglia più grande, le Cactoideae, si differenzia dalle altre sottofamiglie per avere foglie piccolissime (le spine sono foglie modificate) mantenendo nella maggior parte delle specie tutti i tipi di tessuto tipici di una foglia fogliame normale.
Le piante di questa sottofamiglia si differenziano anche per la particolare modalità con cui viene effettuata la fotosintesi.
Le specie delle sottofamiglie Cactoideae e Opuntioideae le troviamo in quasi tutti gli habitat terrestri: deserti caldi, deserti freddi, praterie, foreste ombrose, foreste pluviali ed anche nelle zone alpine fredde, bagnate o innevate al di sopra del limite del bosco (Mauseth et al., 2002).
E' comunque con la monografia sulle piante della famiglia dei cactus (The Cactaceae) scritta dai botanici americani Nathaniel Lord Britton e Joseph Nelson Rose  e pubblicata in più volumi tra il 1919 e il 1923 che, con uno studio approfondito viene riorganizzata la tassonomia del cactus e questo studio, ancora oggi, viene considerato un punto di riferimento nello studio e nella sistematizzazione di questa famiglia.
la passione per le succulente
LA CASA DELLE GRASSE
Torna ai contenuti