Il genere Adansonia - La Casa delle Grasse

La Casa delle Grasse
la passione per le piante succulente
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il genere Adansonia

Schede generi A - C

Il genere Adansonia è un genere di piante succulente che comprende 8 alberi di grandi dimensioni. Alcune specie (6) sono endemiche del Madagascar, una specie la troviamo nel nord ovest dell'Australia, e una specie è ampiamente distribuita in Africa. Sono piante che tuttavia sono state piantate e si sono successivament naturalizzate in molte località tropicali. Sono piante decidue, che perdono le foglie nella stagione secca, e che spesso hanno grandi tronchi gonfi. I grandi fiori sono sostenuti dalla foglia. I frutti sono legnosi con molti semi dalla forma globosa oblunga. I semi reniformi sono racchiusi in uno polpa gessosa o spugnosa.
La coltivazione non é particolarmente difficile. La posizione dovrà essere soleggiata, irrigazioni regolari, ma non troppo abbondanti, nel periodo vegetativo, dalla primavera all'autunno dando un cocime per succulente in primavera-estate. In inverno sospendere le irrigazioni e tenerla ad una temperatura superiore a 10 °C..


Famiglia: Bombacaceae

Genere: Adansonia


Specie:
Adansonia digitata L.
Adansonia fony Baill.
Adansonia grandidieri Baill.
Adansonia gregorii F.Muell.
Adansonia madagascariensis Baill.
Adansonia perrieri Capuron
Adansonia suarezensis H.Perrier
Adansonia za Baill.

Adansonia fony var. rubrostipa (Jum. & H.Perrier) H.Perrier - Immagine di lithopman
Adansonia fony var. rubrostipa (Jum. & H.Perrier) H.Perrier.

Adansonia digitata L.

Il nome alla  specie Adansonia digitata è stato attribuito da Linneo, mentre la specie é più nota con il nome generico di Baobab.   La pianta é un albero molto longevo (alberi hanno più di 1000 anni) ed è originario dell'Africa (molti stati a sud del Sahara, assente in Liberia, Uganda, Djibouti e Burundi, con distribuzione molto limitata in altri come il Chad, ed in Sud Africa dove lo troviamo nel Transvaal, anche se è stato introdotto anche in altri territori ove viene coltivato con successo. Di  norma lo troviamo nelle savane anche se, probabilmente portato dall'uomo, per la sua grande importanza commerciale, lo trioviamo anche in aree forestali. E' una specie che si caratterizza per le sue dimensioni enormi ed arriva ad una altezza di 18 -25 metri con una ampia corona di rami molto estesa ed arrotondata. Il tronco è gonfio e grosso anche fino a 10 metri di diametro e di solito si assottiglia pe assumere la carattestica forma di bottiglia. La corteccia è liscia, bruno-rossastra tendente al grigio.
L'albero produce un esteso sistema di radici laterali e alla fine le radici sono tuberose. Il Baobab può crescere su un'ampia varietà di suoli anche se in coltivazione è preferibile utilizzare un substrato ben drenato. La riproduzione può avvenire da seme che devono scarificati con acido solforico per 6-12 ore. La riproduzione più agevole è tuttavia quella per talea.

Sinonimi: Adansonia bahobab L.; Adansonia baobab Gaertn.; Adansonia integrifolia Raf.; Adansonia scutula Steud.; Adansonia situla (Lour.) Spreng.; Adansonia somalensis Chiov.; Adansonia sphaerocarpa A.Chev.; Adansonia sulcata A.Chev.; Baobabus digitata (L.) Kuntze ; Ophelus sitularius Lour..

Immagine di Bernard DUPONT.

© 2006-2017 Mauro Zuntini e relativi fornitori
Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu