Astrophytum cohauilense (Möller) Kaiser - La Casa delle Grasse

La Casa delle Grasse
la passione per le piante succulente
Vai ai contenuti

Menu principale:

Astrophytum cohauilense (Möller) Kaiser

Schede generi A - C > Schede specie Astrophytum
Astrophytum coahuilense è una specie che a prima vista assomiglia moltissimo ad Astrophytum myriostigma.  La forma, l’assenza di spine, il numero delle coste (solitamente 5), la disposizione delle nervature, il tipo di crescita (all’inizio cilindrica poi  globulari con l’avanzare dell’età) li accomunano. Le dimensioni sono simili, da 60 a 100 cm di altezza e 10 a 20 cm di diametro). Tuttavia le due piante sono estremamente differenti tanto che A.  coahuilense potrebbe essere accostato più ad un capricorne che allo stesso myriostigma. La caratteristica che lo differenzia maggiormente è la gola rossa del fiore, tipica di A. myriostigma, anche se talvolta sono stati rinvenuti fiori completamente rosi oppure di colore giallo intenso. Anche il numero di semi prodotti (ca. 200) è per quantità simile ad un capricorne. Parimenti i frutti sono all'interno di color rosa violaceo con apertura basale, mentre in A. myriostigma sono verdi giallastri e si aprono all'apice. L'epidermide di A.  coahuilense poi è completamente ricoperta da ciuffetti lanosi di colore grigiastro ed è morbida al tatto, quasi vellutata.. Inoltre A. coahuilense appartiene al gruppo  Septemtriastrophytum (Astrophytum che troviamo nella parte nord del Messico con fiore dalla gola rossa, gruppo che include anche A. asterias e A. capricorne), mentre A. myriostigma invece è all'interno del gruppo Austrastrophytum unitamente ad A. ornatum, gruppo di specie con habitat nel sud del paese e con i fiori sono completamente di colore giallo. Altra caratteristica che distingue la specie da A. myriostigma è quella di  non potere ottenere ibridi vitali dall’incrocio con questa specie. Sembra infatti che  Astrophytum coahuilense sia il risultato di un processo di ibridazione naturale tra i gruppi Astrophytum del nord e gruppi del sud e ciò dimostrerebbe l’infertilità con A. myriostigma e quella parziale con A. capricorne.
Astrophytum coahuilense ha il suo areale nella parte sud ovest degli stati messicani di Coahuila e Durango. E un areale limitato, grande meno di 6.000 km² e sono note tre posizioni in cui le piante sono molto frammentate. Cresce ad un’altitudine compresa tra i 1100 ed i 1600 metri sul livello del mare.
In coltivazione non è una specie particolarmente difficile anche se ha una crescita moto lenta. Come per le altre specie di Astrophytum necessita di terreno molto minerale, deve essere coltivato in pieno sole o comunque in un luogo molto luminoso. Le annaffiature devono essere regolari nel periodo vegetativo, aggiungendo periodicamente un fertilizzante con basso titolo di azoto. La pianta ben coltivata  ed asciutta nel periodo invernale supporta bene temperature di alcuni gradi sotto lo zero.
La riproduzione può avvenire agevolmente da seme. Occorre tuttavia avere l’accortezza di non lasciare le giovani plantule seccare troppo e di rinvasate frequentemente. In questo modo si mantiene meglio il debole apparato radicale.


© 2006-2017 Mauro Zuntini e relativi fornitori
Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu