Il genere Lobivia - La Casa delle Grasse

La Casa delle Grasse
la passione per le piante succulente
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il genere Lobivia

Schede generi H - M


Lobivia
è un genere di cactaceae il cui nome è stato ottenuto anagrammando Bolivia il Paese da cui provengono la maggior parte delle specie del genere.
E' un genere che ora è incluso in Echinopsis. Le Lobivia sono cactacee  sudamericane di dimensioni ridotte, globose o cilindriche, con diverse costolature fittamente ricoperte di spine, provenienti dall'Argentina, dal Perù ed ovviamente dalla Bolivia.
Sono piante caratterizzate da una forma globulare, da una estrema facilità ad accestire e da fioriture molto abbondanti, grandi e dai bellissimi e vivaci colori che spuntano copiosi se la pianta in inverno è stata mantenuta a riposo vegetativo, senza annaffiature in un ambiente fresco.
Per quanto riguarda la coltivazione va benissimo la composta base da cactus con un poco più di terriccio torboso, le annaffiature saranno regolari in estate, ovviamente quando il substrato di cultura si è seccato completamente. Nell'acqua delle annaffiature può mensilmente essere diluito un concime per cactaceae a basso tenore di azoto. L'esposizione sarà quella di pieno sole e per alcune specie il sole filtrato.
Sono piante che si ibridano facilmente ed in commercio troviamo molti ibridi ottenuti dall'incrocio con Echinopsis.
La riproduzione è facile e può avvenire per seme appure prelevando i polloni laterali e posizionandoli direttamente nel substrato di coltivazione.

Echinopsis chamaecereus H. Friedrich & W. Glaetzle
Sinonimi Chamaecereus sylvestrii, Lobivia silvestrii
La pianta è parzialmente crestata. I fiori spuntano dalla parte non crestata
© 2006-2017 Mauro Zuntini e relativi fornitori
Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu