Il genere Hatiora - La Casa delle Grasse

La Casa delle Grasse
la passione per le piante succulente
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il genere Hatiora

Schede generi H - M


Hatiora
è un genere di piante cactaceae che comprende una decina di specie ed ora include, oltre ad Hatiora salicornioides, per il quale è sempre stato noto, anche le piante di altri generi quali Epiphyllopsis, Pseudozygocactus  e Rhipsalidopsis.
Il  nome del genere deriva dall'anagramma del nome attribuito da Britton e  Rose nel 1923 per onorare il botanico Thomas  Harriot ed era Hariota. Questo nome non poteva però essere accettato dalle regole relative alla nomenclatura botanica per cui venne variato come è oggi. L'habitat del genere è prevalentemente quello dell'America centrale e meridionale e specialmente gli ambienti della giungla brasiliana. Sono piante caratterizzate da fusti di forma cilindrica e di colore verde chiaro, che in natura possono raggiungere anche un metro di altezza. I fiori sono di piccole dimensioni, di colore giallo, e spuntano subito alla fine dell'inverno o al più all'inizio della primavera dalle punte delle areole. Rhipsalidopsis invece, così chiamato perchè assomiglia a Rhipsalis, e sono cactus epifiti originari delle foreste del sud del Brasile, negli stati di Minas Gerais, Sao Paulo, Parana, Santa Catarina e Rio Grande del Sul. I luoghi sono simili a quelli di origine di Schlumbergera  (cactus di Natale) genere con il quale in passato era incluso anche per la somiglianza. E' il fiore però che ci toglie tutti i dubbi rsispetto all'appartenenza. I fiori di Schlumbergera sono allungati, con un pistillo molto lungo e simmetrici rispetto all'asse che passa per il pistillo stesso. I fiori di Rhipsalidopsis invece sono praticamente rotondi, a cono e perfettamente simmetrici con un piccolo pistillo al centro. Rhipsalidopsis comprende due specie: Ripsalidopsis rosea (sinonimo di Hatiora rosea (Lagerh.) Barthlott.) e Rhipsalidopsis gaertneri, ma anche numerosissimi ibridi. L'ibridazione inizia nel 1932 quando  Alfred Gräser inizio ad ibridare le due specie prelevando il polline di Rhipsalidopsis rosea deponendolo sul pistillo di Rhipsalidopsis gaertneri (forse non appartenente al genere). Gli ibridi così ottenuti sono definiti Rhipsalidopsis x graeseri. Di ibridi se ne contano già alcun centinaia.

Per quanto riguarda la coltivazione Hatiora deve essere collocata in posizione luminosa o semi-ombreggiata, non in pieno sole, evitandone comunque l'esosizione diretta nelle ore più calde delle giornate estive. E' una pianta che tollera scarsamente il freddo. In inverno deve essere coltivata almeno in serra fredda fredda e di tanto in tanto bagnata moderatamente per evitare che all'inizio della fioritura priaverile vi giunga troppo provata.
Il terriccio deve essere ben drenato anche se molto più fertile del normale terriccio per cactaceae. Sono piante che devono inoltre essere annaffiate con più frequenza delle altre piante evitando comunque ristagni idrici e lasciando comunque spesso asciugare bene il terreno prima dell'annaffiatura successiva. La moltiplicazione è molto facile ricorrendo a talee di fusto in primavera.


Famiglia: Cactaceae

Genere: Hatiora

Specie:


Hatiora salicornioides f. bambusoides (F.A.C. Weber) Supplie

Hatiora salicornioides Britton & Rose

Hatiora rosea (Lagerh.) Barthlott

(Sinonimo Rhipsalidopsis rosea (Lagerh.) Britton & Rose)

Hatiora pentaptera (Pfeiff. ex A. Dietr.) Lem.

Hatiora herminiae (Porto & A.Cast.) Backeb.ex Barthlott

Hatiora × graeseri (Werderm.) Barthlott

Hatiora gaertneri (Regel) Barthlott

Hatiora epiphylloides subsp. bradei (Porto & Castell.) Barthlott & N.P.Taylor

Hatiora epiphylloides (Porto & Werderm.) P.V.Heath

(Sinonimo Pseudozygocactus epiphylloides (Porto & Werderm.) Backeb.)

Hatiora cylindrica Britton & Rose

Hatiora salicornioides Britt. & Rose - immagine di Frank Vincentz
Hatiora gaertneri cv. - Immagine di Tony Frates
Hatiora sp. - Immagine di Hans-Jürgen Becker
© 2006-2017 Mauro Zuntini e relativi fornitori
Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu