La Casa delle Grasse Blog - La Casa delle Grasse

LA CASA DELLE GRASSE
FOLLOW
LA CASA DELLE GRASSE
Vai ai contenuti

Come Espostoa frutescens attrae i pipistrelli per l'impollinazione ....

La Casa delle Grasse
Pubblicato da La Casa delle Grasse in Ricerca · 11 Maggio 2020
Tags: EspostaeEspostoafrutescenspipistrelliimpollinazionecactus
Le piante che in natura sono impollinate dai pipistrelli, che si nutrono succhiando il nettare dai fiori , sono dotate di fiori che riflettono le onde ultrasoniche. In questo modo i fiori sono più facili da individuare attraverso l'ecolocalizzazione.
Ma Ralph Simon e colleghi, in un interessante articolo pubblicato dalla rivista BioiRxiv, dimostra che un cactus si comporta in modo contrario. Ha visto che Espostoa frutescens, un cactus colonnare peruviano, assorbe più ultrasuoni nell'area circostante i suoi fiori, facendo in questo modo "risaltare" il fiore stesso su uno sfondo più "silenzioso".

Espostoa frutescens si presenta con dei piccoli fiori che crescono su un lato del fusto e che si aprono di notte attirando pipistrelli mentre volano da un fiore all'altro in cerca di nettare. Uno dei principali impollinatori di espostoa è infatti un pipistrello senza coda (Anoura geoffroyi). Il cactus affida l'impollinazione ai pipistrelli che sono in grado di trasportare molto polline  che rimane attaccato nella loro pelliccia e riescono anche a trasportarlo da piante che vivono in luoghi anche distanti, come nel caso di Espostoa frutescens che presenta nell'habitat una distribuzione irregolare.

per approfondire News

Immagini courtesy of Ralph Simon


Nessun commento

Torna ai contenuti